Girl Geek Dinner: lafra.it un blog un po’ tecnologico?

Settimana scorsa Livia ha pubblicato il video realizzato in occasione della Girl Geek Dinner a cui ho partecipato venerdì 29 febbraio in cui intervista alcune delle ragazze presenti tra cui la sottoscritta.

Credo che sia decisamente la mia più lunga apparizione in video e questo perchè personalmente non mi ritengo in alcun modo videogenica e ho la tendenza ad arrossire visibilmente e a balbettare :-). In questo caso penso che il vino abbia fatto la sua parte e quindi eccomi nel video, sorriso a 50 denti, biascicante e tono di voce a mio avviso anche un po’ antipatico (il rossore non si nota fortunatamente).

Soggettività estetica a parte, voglio scrivere questo post soprattutto perchè mi sono resa conto di aver detto una castroneria pazzesca, complice la fretta, un po’ di imbarazzo e la povertà lessicale:

"scrivo un blog un po’ tecnologico"

Ma che vuol dire un po’ tecnologico?? Direi proprio un bel niente :-)

Da un po’ vorrei concedere a questo blog personale un tocco di chiamiamola personalità ma prima di farlo vorrei togliermi una piccola curiosità: secondo voi che tipo di blog è questo? Cioè se qualcuno vi dovesse chiedere: "di cosa parla lafra nel suo blog (e come ne parla)?", voi cosa rispondereste?

Grazie a chi vorrà partecipare a questo piccolo sondaggio eheh.

 

Technorati technorati tags: , , , ,

14 pensieri riguardo “Girl Geek Dinner: lafra.it un blog un po’ tecnologico?”

  1. Domande difficili la mattina… ma si può?!? ne riparliamo stasera :) per ora l’unica cosa che mi viene in mente è prendere le tre parole più grandi dalle categorie qui accanto e farci una frase di senso compiuto… potrebbe funzionare. no?

  2. Io ti dico solo che quando al mattino il mio buon netvibes mi segnala un nuovo post sul tuo blog…. beh….lo leggo sempre per primo :)

  3. @baldo hai fatto bene a farmi notare questa cosa… penso che dovrei un po’ rividere l’utilizzo dei tags, non credo riflettano esattamente “l’anima” di questo blog

    @Gianluca, se davvero la percezione fosse questa sarebbe ottimo :-)
    Posso chiederti in cosa noti il tocco femminile tranne diciamo nell’evidenza del fatto che sai che io sono una donna e che parlo al femminile? 😀

  4. @Alessandro WOW! Per curiosità posso chiederti se ci sono stati dei post che ti sono piaciuti di più? Ad esempio un post che consiglieresti ad un amico/a per “presentare” il mio blog?

  5. ecco, siamo caduti a trabocchetto in un focus group :-)
    la femminilità si nota nell’attenzione ai dettagli e alla execution di campagne, adv, ecc (IMHO:)

  6. beh i tuoi articoli sul Web marketing sono molto stimolanti direi :) e in particolare quello sui social networks oserei dire…. Chapeau !:)

  7. “marketing on (e off) line visto dagli occhi(ali) di una donna”

    Non sottilizzare sull’accenno al femminile, Gianluca ha ragione ad inserirlo: da quello che scrivi viene fuori, e dalla “linea della testa” (headline, n.d.r.) dovrà pur venire fuori :)

    PS: non hai il complesso degli occhiali,vero? no, dimmi di no…

  8. Penso che lafra nel suo blog parli delle suggestioni e delle idee che il suo lavoro, che mi pare di capire sia anche la sua passione, le infonde anche nelle piccole cose in cui capita di imbattersi nel quotidiano.

    Come post ricordo uno dei primi che lessi e con cui ho conosciuto questo blog, sulla pubblicità sbagliata del corso di inglese del Corriere (che peraltro ancora ti perseguita, vedo che ti hanno scambiata per il Customer Care di RCS) perchè denota una certa attenzione al dettaglio e spirito critico che, purtroppo, non trovo così di frequente nelle persone.

  9. Ciao Fra’. Passavo di qui per taggare il tuo post (sono la taggatrice ufficiale della GGD 😉
    Poi mi sono ritrovata a leggere divertita, perchè molte volte mi sono fatta anche io la stessa domanda.
    Ma ho preferito non sapere mai la risposta 😉
    Avere un blog è bello proprio perchè puoi scrivere di tutto senza sentirti in colpa di nn avere un “piano editoriale” :)

  10. @Gianluca grazie per aver partecipato 😉

    @Alessandro grazie mille, troppo gentile!

    @baldo davvero molto carino 😀 non ho il complesso degli occhiali ma sono cosciente del fatto che senza sto meglio… purtroppo le lenti a contatto mi danno fastidio e alla lunga possono farmi venire mal di testa quindi in settimana porto solo gli occhiali. Ho scoperto poi grazie al video di Livia che in alcuni casi la telecamera può accentuare l’effetto “fondi di bottiglia” (mi mancano 4.75 e 5.25 quindi le mie lenti sono belle toste come gradazione anche se lo prese sottili eheh) quindi in presenza di videocamere in futuro metterò le lenti a contatto 😉

  11. @Francesco mi fa molto piacere e leggo anch’io molto volentieri il tuo blog!

    @Danilo internista?

    @Lalui hai perfettamente ragione, e sono d’accordo con te, non so nemmeno come si faccia un piano editoriale quindi non c’è pericolo che questo blog ne abbia uno hihihi.
    Ho solo la sensazione che questo blog stia perdendo quel tocco “squisitamente personale” che forse aveva all’inizio e quindi sono curiosa di capire quale percezione del blog e della sua blogger le persone che passano di qui hanno.
    Ho appena scritto un commento a questo proposito su un post di Francesco relativo alla web reputation in cui esprimo meglio questo pensiero
    http://www.francescofederico.net/2008/03/10/web-reputation/#comment-282

  12. opsss … scusami Francesca, errore :-( intervista.

    Per quanto riguarda l’occhiale, non vedo proprio il motivo del tuo complesso !

I commenti sono chiusi