Un post sotto l’albero (anzi 135+1)

Dopo tanta attesa e partecipazione anche quest'anno è disponibile per il download gratuito "Post sotto l'albero", una raccolta di 135 post ideata e creata da Sir Squonk.


Anche quest'anno all'interno non troverete il mio Psla. Tuttavia ho fatto un miglioramento rispetto agli anni scorsi: l'ho scritto, solo in ritardo rispetto alla data di consegna richiesta dal Sir per la pubblicazione. Purtroppo e io le deadline ultimamente non andiamo molto d'accordo.

Ho pensato allora di scriverlo qui: lasciarlo in bozza mi sarebbe sembrato alquanto incoerente.

UNA VITA IN BOZZA

La vita è come un post.

Quando viene creata non possiamo immaginare bene cosa diventerà. Sappiamo cosa ha reso possibile la sua nascita e quale sarà la sua casa ma finché non inizia a crescere non riusciamo con precisione ad intuire quale aspetto e quale sostanza la caratterizzeranno e la renderanno unica agli occhi di chi la guarda.

Bisogna viverla per saperlo.

E allora ecco che il mondo si divide tra quelli che copiano il post altrui perché hanno fretta di dire sempre qualcosa fregandosene dell’originalità e dell’autenticità; quelli che cambiano sempre template perché il loro aspetto non li convince mai e credono sia sufficiente un cambio d’abito o un ritocco qua e là per sentirsi di nuovo in ordine; quelli che guardano continuamente la preview perché hanno paura delle loro azioni e devono controllare ogni minimo cambiamento; quelli che vivono la propria vita in bozza perché credono che si possa fare sempre di meglio, perché non si accontentano, perché aspettano un segnale che indichi l’arrivo del tanto agognato momento giusto.

Il 2010 l’ho vissuto in bozza, cercando, tentando, correndo, rallentando, crollando, saltando, desiderando. Aspettando.

E poi è arrivato Natale.

A Natale non voglio essere una bozza, voglio cliccare il tasto sinistro sul link Pubblica e sentirmi un post.

Un post sotto l’albero.

Nuovamente, La ringrazio.

4 pensieri riguardo “Un post sotto l’albero (anzi 135+1)”

  1. Già… però alla fine la lanciamo questa bozza, altrimenti non sapremo mai se meritava di essere letta o no.
    Auguri!
     
    Anna

  2. Già… però a un certo punto la lanciamo questa bozza, se no non  sapremo mai se qualcuno vorrà leggerla o no…
     
    Auguri!
     
    Anna

I commenti sono chiusi