La prima partita dell’Arsenal (di questa stagione)

Il mio primo weekend londinese è stato all’insegna del football. Ho visto la prima partita dell’Arsenal insieme a mio cugino che è un gran tifoso (pensate che ha deciso il nome di suo figlio in modo che le sue iniziali fossero AFC ossia Arsenal Football Club) e che ci ha procurato le tessere per entrare gratuitamente.

Devo dire che nonostante io non sia una grande amante del calcio mi sono divertita. Ho diversi bei ricordi, vediamo se riesco ad elencarli:

  • Se ripenso alla partita la prima cosa che mi viene in mente sono i sedili: comodissimi! Una versione piu’ spartana dei dei seggiolini dei vecchi cinema.

london_august2008 069

  • Il secondo ricordo in classifica e’ il programma della partita che e’ possibile acquistare fuori dallo stadio e che costa se non ricordo male 3 sterline. Al suo interno oltre alle classiche informazioni calcistiche e’ presente un poster di un giocatore (perfetto per i bambini) e una pagina con le dediche personali (ad esempio un ricordo per tifosi recentemente defunti). Inoltre tra il primo e il secondo tempo viene estratto un numero associato al programma e il vincitore ha la possibilita’ di trascorrere del tempo con la squadra. Mio cugino mi ha spiegato con molto orgoglio che il programma e’ stato giudicato come il migliore tra le societa’ calcistiche inglesi negli ultimi anni.
london_august2008 034
  • Terzo ricordo le dediche personali tra il primo e il secondo tempo trasmesse dallo speaker.
  • La quarta posizione va al secondo sponsor della squadra, la compagnia telefonica 02 che sempre durante l’intervallo ha sparato in aria un certo numero di magliette dell’Arsenal. Da quello che ho capito 02 era lo sponsor principale della squadra fino a quando e’ arrivata la Emirates con l’asso piglia tutto. Per la cronaca:

In October 2004, Emirates and Arsenal FC signed, at the time, the biggest club sponsorship in English football history, worth some £100 million (AED 662.2 million) The agreement, valid until 2021, gives the airline naming rights to the club’s £357 million home, Emirates Stadium, which took just two and a half years to complete from start to finish. It seats 60,000 spectators and boasts state-of-the-art cutting-edge facilities such as padded seats for all spectators

london_august2008 033
  • Quinta posizione: il replay! Subito dopo un’azione viene mostrato nel maxischermo il replay cosi’ da avere un’idea precisa di quello che e’ successo senza tirare ad indovinare. Sbaglio o in Italia questo "servizio" non esiste?
london_august2008 067
  • Ultimo ricordo e’ il merchandising shop dello stadio: enorme e ricco di ogni tipo di gadget (mi e’ rimasto impresso il tostapane che lascia le iniziali AFC sulla fetta eheh). Era stracolmo di tifosi. Una vera macchina da soldi, credo che quello di San Siro a confronto faccia ridere ma non vorrei sbilanciarmi troppo 😉

Sbaglio o la situazione in Italia e’ completamente diversa? Quante societa’ prestano cosi’ tanta attenzione al proprio tifo? Quante riescono a monetizzarlo in maniera efficace?

Please let me know…

Il calcio è divertente: Minicronaca della Finale di Champions League

Io sono juventina, Uragano è interista, mio papà è romanista, insomma con il Milan non centro niente ma ieri mi sono divertita a guardare la finale di Champions League.

Se alle parole del commentatore si dovessero affiancare quelle dette dai tifosi che seguono la partita da casa il calcio sarebbe decisamente più piacevole ;-). Ecco alcuni commenti che sono scaturiti ieri sera dalla "Mansarda" messi in confronto con quanto riportato oggi su Gazzetta.it:

  • La Gazzetta "24′ Seedorf adesso fa l’esterno nel 4-4-2 rossonero…". —> Mansarda "Guarda Nonna Papera [Seedorf]"
  • La Gazzetta "26′ Nesta a terra acciaccato: sarà costretto ad uscire" (Nesta fa il gesto di richiesta sostituzione). —> Mansarda "Mamma che bestemmione ha tirato giù il Carletto" – "Sta dicendo [Nesta] che deve vomitare" – "No secondo me sta chiedendo se DOPO c’è la festa della Redbull"
  • La Gazzetta "47′ Sostituzione Milan: entra Favalli G. esce Seedorf C..". —> Mansarda "Ma guarda come sta ravanando lì in basso [Favalli]"
  • La Gazzetta [didascalia foto] "Kakà prega in campo dopo il successo". —> Mansarda "OH MA TI VUOI RIPIGLIARE??"
  • La Gazzetta [fine cronaca]. —> Mansarda: "Oh ma quello [Favalli] si sta ravanando ancora?!"

[Ho omesso gli insulti a Inzaghi perchè erano troppi per ricordarmeli tutti e poi sembra che i due gol in qualche modo giustifichino il suo gioco esilarante eheh]

Technorati technorati tags: , , , ,

La Pazza Inter di Uragano

Chi mi conosce lo sa… sono una sentimentalona :-)

E quindi non potevo non dedicare un post alla squadra del cuore del mio Uragano, la sua Pazza Inter Campione d’Italia.

Volevo inserire il video dell’inno ufficiale cantato dai giocatori ma guardandolo mi sono detta… Cannavaro?? E Ibra dov’è? 😉

Quindi ho optato per una versione amatoriale più recente con alcuni bei gol di questo campionato

Technorati technorati tags: ,

3 Links per il Weekend [sept1]: Amazonunbox, Traineo e Scappo.it

In attesa che MySpace sferri il suo attacco nei confronti di iTunes, c’è un altro big player che assesta un bel colpo ed è Amazon con il lancio del suo Amazonunbox, ossia il servizio di download di video, film e telefilm. Gli amanti della “Mela” invece stanno aspettando ansiosamente il lancio del nuovo iTunes Movie Store, ma a quanto pare non ci sono ancora conferme definitive sulla data in cui questo avverrà.

Ormai la prova costume è passata, ma non è comunque il caso di impegnarsi per perdere qualche chilo in previsione del panettone e torrone natalizio?? Daiiiii… non è così difficile, ora c’è anche il web, o meglio il web 2.0 che ti aiuta. Leggetevi l’articolo di Mike Yamamoto su CNET News dove sono elencati e descritti alcuni siti che, in pieno stile 2.0, ti aiutano a ritrovare la forma. Come? Ad esempio cercando di coinvolgere i propri familiari come fa Traineo.com: in fase di iscrizione dovrai indicare 4 persone , della tua famiglia o del tuo gruppo di amici, che diventeranno i tuoi MOTIVATORS, ossia riceveranno insieme a te il report dei tuoi progressi e avranno il compito di spronarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

La settimana lavorativa ti ha stressato? Stai pensando seriamente di scappare e di lasciare tutto e tutti? Allora raccontalo su Scappo.it e leggi le storie di coloro che ci sono riusciti. Il sito è carino graficamente, i contenuti un po’ poveri e banali, ma magari è solo questione di tempo; tecnicamente non so dirvi se l’inserimento di un post “Voglio Scappare” o “Sono Scappato” funzioni perchè io sto bene dove sto ;-).
Adesso però mi sa che scapperò a casa 😉 …

Technorati technorati tags: , ,

Sul cucuzzolo della montagna…

Sabato sono stata uno dei sei protagonisti di una indimenticabile gita (e non pensate che l’aggettivo abbia una connotazione esclusivamente positiva eheheh) sui Corni di Canzo.
Ecco i sei temerari sulla cima del corno orientale. Bellissima esperienza, anche se l’acido lattico ancora in circolazione nelle mie gambe mi farebbe dire il contrario 😉
(Per vedere tutte le foto potete cliccare qui)

Goooool: esserci è un’altra cosa…

Sabato sono andata al Meazza a vedere la partita di Supercoppa tra Inter e Roma.
Premetto che non sono tifosa di nessuna delle due squadre e che in generale non mi interesso particolarmente di calcio, ma erano diversi anni che non mi capitava di andare allo stadio e quando la tua dolce metà ti chiede per la prima volta di accompagnarlo non gli si può certo dire di no :-)
Ho fatto bene perchè mi sono divertita, vedere una partita “dal vivo” è ben diverso che guardarla dallo schermo televisivo, soprattutto se si tratta di match come quelli di sabato: ben 7 gol. Non ho intenzione di riportare la cronaca della partita perchè non è decisamente nelle mie capacità, ma voglio riportarvi un esempio visivo di quale può essere la differenza tra GUARDARE ed ESSERCI:
questo è quello che avete visto voi:
Apri pop-up
questo è quello che ho vissuto io :-) (scusate il leggero tremolio ma qualcuno mi ha delicatamente sollevato da terra 😉 ).

Purtroppo la risoluzione è molto bassa, ho provato a caricare lo stesso video anche su Google ma al momento è in attesa di essere elaborato :-( , nel caso in cui la qualità fosse migliore effettuerò un’opportuna sostituzione.

Concludo consigliando alle morose di accettare l’invito dei propri fidanzati ad andare allo stadio, magari è meno traumatico di quello che pensate (maschietti: le fidanzate vanno invitate però!).