Cannes Lions 2008: Going Home

Scritto il 22 Giugno 2008 12:30 (Treno da Cannes a Milano)

È finita. Questa bellissima esperienza a Cannes è giunta al termine, e qualche lacrimuccia devo ammetterlo è scesa spinta anche dal furto della mia adorata fotocamera dove c’erano tutte le foto scattate in questi ultimi giorni: foto dei miei nuovi amici, delle feste a cui ho partecipato, del mare, del riflesso della luna nell’acqua, dei progetti che ho apprezzato e che volevo mostrare ai miei colleghi, della presentazione che io e Stefano abbiamo realizzato con il bollino Gold Winner nell’angolo sinistro.

Tutti questi ricordi sono nella mani di qualche persona disonesta che non capisce che il vero valore di quella fotocamera non è quello che si vede fuori ma quello che c’è dentro.

Ci sono ricordi però che questa persona non mi può togliere in nessun modo e sono quelli relativi alle straordinarie persone che ho conosciuto, quei Young Lions che da tutte le parti del mondo sono arrivati in Francia per partecipare alla competition, non solo quella media.

Ce ne sono alcuni che non dimenticherò mai, l’intensità delle emozioni che ho provato stando con loro credo le renda indelebili. la malinconia cresce quando realizzo che ci sono oceani a dividerci, mentre in questi giorni il mondo sembrava non avere confini: Brasile, Cile, Canada, Giappone, Australia, Argentina, India, non sono mai sembrati così vicini.

E qui il mio amore per il web diventa se possibile ancora più smisurato: grazie ad internet questi confini cessano di esistere nuovamente.

E torno a sorridere.

 

Written on the 22nd of June 12:30 (Train from Cannes to Milano)

It is finished. this beautiful experience in Cannes is arrived at the end, and I have to say that some tears have run down my face dued also to the fact that someone has stolen my camera where there were all the pics I took these last days: photos of my new friends, of the parties i went, of the sea, of the moonlight reflecting in the water, of the projects that i liked and wanted to show to my colleagues, of the presentation that me and Stefano have created with the badge "Gold Winner".

All these memories are in the hands of a dishonest person that doesn’t understand that the real value of that camera is not outside but inside.

Anyway there are memories that this person cannot remove from my head, and are those related to the extraordinary people that I met, those Young Lions that arrived from all over the world to France to participate to the competition, not only the media one.

There are some of them that I will never forget, the intensity of the emotions that I felt staying with them make them inerasable. The melancholy I’m feeling grows when I realize that there are oceans between us, while in these days the world seemed to don’t have boundaries: Brazil, Chile, Canada, Japan, Australia, Argentina, India have never seem to be so near.

And so in this particular situation my love for the web becomes even more immeasurable: thanks to internet these boundaries just disappear.

And I smile once again.

 

Arriverderci / Goodbye :-)

 (photos of some Young Lions, unfortunately I don’t have all their badges, but there are some more on my Flickr)

canneslions2008 096

 

canneslions2008 097

 

canneslions2008 032

 

canneslions2008 031

 

canneslions2008 110

 

canneslions2008 100

 

 

 

6 pensieri riguardo “Cannes Lions 2008: Going Home”

  1. Anche di fronte agli episodi spiacevoli bisogna guardare il lato positivo. Insomma, puoi usare le disgrazie per fare judo esistenziale e trasformare l’energia dei colpi subiti in azioni positive.
    Insomma, il non avere piu’ la tua (mitica) fotocamera puo’ essere l’occasione per comprarne una nuova e assecondare il tuo talento fotografico. Ed e’ la volta buona che compri una reflex! :-)

  2. Eheh grazie dei consigli, ma ricomprerò la stessa fotocamera, almeno posso sfruttare l’estensione di garanzia 😉 e ho anche un ricaricabatterie in più (bella consolazione!!).

    Quello che brucia comunque e aver perso tutte quelle bellissime foto e video. Va beh mi passerà…

  3. Hi Francesca, so sorry to hear about your camera. I guess that’s why you’ve made me a contact on Flickr! Hope my photos help you to remember some of the good times anyway!! lots of luck, josh.

I commenti sono chiusi