Un tuffo negli anni 80: Sgorbions, Poochie, Snorks…

Mi è appena arrivata una email che mi ha fatto fare un tuffo nel passato, nella mia prima decade di vita 🙂

Vediamo quali emozioni susciteranno in voi queste foto:

Gli SGORBIONS (me li ero completamente dimenticati!)

 Sgorbions Matteo Cappereo

  Sgorbions Rina Catarrina

Sgorbions Marcello Sbudello

 

 Gli SNORKS (credo di averne ancora uno a casa da qualche parte)

Snorks

 

 Il "computer" GRILLO (mi ricordo che ce l’avevo ma cosa diavolo faceva??)

Grillo

 

 I ciondolini a forma di ciuccio (ne avrò avuto un centinaio, me li mettevo al collo… oddio)

I ciucci (ciondoli)

 

 I Popples (sicuramente ne ho uno a casa)

Popples

 

 Il Billy!! Quanti ne avete bevuti eh?

Billy

 

 Poochie (oh mamma la conosco.. ma perchè?)

Poochie

 

 Ce l’avevo

Orologio Mulino Bianco

 

 Ce l’avevo!

Gioco anni 80

 

Le gommine del Mulino Bianco

Sorpresine mulino bianco

 

Ne ho caricate altre su Flickr in un apposito set "Revival", queste però sono quelle che mi hanno "emozionato" di più 😀

16 commenti su “Un tuffo negli anni 80: Sgorbions, Poochie, Snorks…”

  1. c’avevo praticamente tutto o per lo meno tutto ciò un tempo mi è passato tra le mani (vabbè poi abbiamo aperto un blog se consideriamo che abbiamo fatto questa fine…)

    ma dove mi ha riportato con la memoria ma che bello

  2. diamine me l’ero dimenticato il succo billy, la sveglia del Mulino Biano forse c’è l’ho ancora…..quasi quasi lo faccio anch’io un post “revival” 😀 dovrei avere altre cose che qui non ho visto e altre che ho in mente ma non saprei dove recuperare, bò ci provo….

  3. Anche io avevo quasi tutto, compresi cinque o sei Popple di varie dimensioni e colori.

    Non avevo il Grillo Parlante però ricordo il funzionamento, che era piuttosto semplice. Conosceva – mi sembra – dieci parole dall’ortografia un po’ ostica, e ti diceva di scriverle, una alla volta, con una voce sintetica: “SCRIVI ‘ACQUA'”.

    Poi recitava ogni lettera premuta (“A”, “C”, “Q”…) ed alla fine della parola ti faceva i complimenti se era giusto, o un più imbarazzante “NON RICEVO: RIPROVA E CONTROLLA” se la parola era sbagliata.

    C’erano anche le espansioni… 😉

  4. “I ciondolini a forma di ciuccio (ne avrò avuto un centinaio, me li mettevo al collo… oddio)”
    consolati, io li mettevo anche negli orecchini a forma di anella…
    rina catarrina me la ricordo benissimo!! ah, che meraviglia!

  5. ma Pocchie!?!?!?!? son stata tre ore a cercar di pronunciare il suo nome e alla quarta ora è uscito: si dice PUCCI!!!…ti spiego!!!!

  6. @donnagio pensa che non so per quale strana ragione avevo cercato poochie su google un po’ di tempo fa ma il problema è che non avevo la minima idea di come scriverlo!! ovviamente ho tentato subito con pucci eheh.
    Altro must anni 80 è quello che hai inserito tu: i crystal ball!!!
    http://mannagggiamanagggia.wordpress.com/2008/03/06/crstal-ballche-pasa/
    io avevo pubblicato la pubblicità stampa un bel po’ di tempo fa
    http://www.lafra.it/2006/09/27/nostalgia-degli-anni-60-70-80-e-90/
    ma quella video è la migliore!!

  7. Del mio Grillo Parlante (della Texas Instruments, mica cotica) diceva “ILOTA” per la “YPSILON”.
    Ancora oggi vivo con la domanda “..zzo voleva dire ILOTA?!”

  8. A pensarci, per chi ha una conoscenza/coscienza storica (in senso esteso, non di memoria personale) è l’immagine di uno dei decenni peggiori, e le immagini lo rappresentano 🙂 visto che per il 90% quegli oggetti / immagini / film sono legati al consumo, alla società di massa ecc. 🙂
    L’americanizzazione dell’Italia 🙂 telefilm americani, felefilm demenziali, intrattenimento, oggettini per invogliare il consumo, l’informazione e la tv generaliste (scende in campo Publitalia con il Drive In), scarpe e altri prodotti made in taiwan, l’estetica per i quattordicenni, c’è di tutto, fino ai ciucciotti anch’essi made in Taiwan o made in Napoli. Chi se ne frega direte? Infatti!
    Andrea

    Ps. Grazie per lo spazio!! 😉

I commenti sono chiusi.